Tutta l’area del presbiterio è sopraelevata di alcuni gradini rispetto alle navate.
Saliti i gradini, sulla destra, all’interno di una grata murata alla parete, si incontra un grande catino in bronzo di fattura araba, databile al X-XI secolo. Secondo la
tradizione si tratta del recipiente con cui furono trasportate le reliquie di San Bartolomeo da Benevento fino alla basilica ottoniana

Non sono ancora stati caricate pagine correlate