Di seguito proponiamo l’ultimo numero dell’inserto mensile dell‘Osservatore Romano, Donne Chiesa Mondo, interamente dedicato alle martiri del mondo.

Tante le storie raccolte in questo numero, come quella di Meriam Yahia Ibrahim Ishag, sudanese condannata all’impiccagione per apostasia; Asia Bibi, contadina cristiana condannata
a morte nel 2010 in Pakistan, dopo essere stata ingiustamente accusata
di blasfemia; Suor Lionella Sgorbati, missionaria della Consolata e infermiera dedita a formare personale negli ospedali in Africa, assassinata a Mogadiscio da due sicari e tante altre donne: cristiane, yazide, somale, eritree, pakistane, congolesi, nigeriane, pronte a difendere la vita degli ultimi fino a donare la propria, negli angoli più periferici del mondo.

All’interno del numero anche un contributo di don Angelo Romano, Rettore della basilica di San Bartolomeo all’Isola, Santuario dei Nuovi Martiri, che afferma: Le donne hanno una caratteristica, anche nelle aree più difficili, che le accomuna tutte: quella di esporre con un immenso coraggio la propria vita, mettendola a disposizione delle sorelle e dei fratelli affidati alle loro cure. Eppure, sappiamo bene che proprio le donne, in contesti politici, ideologici, religiosi o di conflitto particolarmente duri, sono l’obiettivo preferito, anche a scopo dimostrativo. Eppure mostrano un coraggio eccezionale.

Non sono ancora stati caricate pagine correlate