logo

Oggi il Santuario dei Nuovi Martiri ricorda Heinrich Ruster  ucciso nel lager nazista di Sachsenhausen il 23 ottobre 1942.

Heinrich Ruster era un laico cattolico tedesco, pubblicista, che per essersi espresso contro il Führer fu arrestato più volte e i deportato nel campo di concentramento dove morì all’età di 58 anni.

Perché dovremmo temere la via oscura della morte? Perché non dovremmo bere gioiosamente dal calice dal quale anche Lui ha bevuto, e non accettare un evento che è accaduto a Lui? queste furono le sue ultime parole.

Nella Basilica di San Bartolomeo, Santuario dei Nuovi Martiri è custodita una lettera scritta da Ruster dal lager nazista alla moglie, poco prima di morire: E a te mia compagna amata e fedele do tutta la forza del mio cuore; batte ogni ora per te, che tu lo sappia. E in questa comunione imperturbabile portiamo il nostro destino con rettitudine e fiducia in Dio!.

Non sono ancora stati caricate pagine correlate