photo

La basilica di San Bartolomeo all’Isola ha oltre mille anni. Sorge a Roma, sull’Isola Tiberina, luogo di importanza particolare

Leggi tutto
photo

I martiri rivelano come il cristiano abbia una "forza debole", quella della fede e dell'amore, nel resistere al male

Leggi tutto
photo

La Basilica di San Bartolomeo è oggi un luogo vivo di preghiera e di incontro, affidato dal 1993 alla Comunità di Sant'Egidio

Leggi tutto
photo

Nelle sei cappelle laterali sono collocate croci e memorie cristiane, dedicate ai diversi contesti storici e geografici in cui i testimoni della fede hanno vissuto. Nella prima cappella della navata destra della Basilica sono ricordati i testimoni della fede dell'Asia, dell'Oceania e del Mtedio Oriente; nella cappella successiva si ricordano i testimoni della fede delle Americhe; nell'ultima cappella della navata di destra si ricordano i testimoni della fede uccisi nei regimi comunisti. Nella navata di sinistra, la prima cappella è dedicata ai testimoni della fede in Africa; nella cappella successiva sono ricordati i testimoni della fede di Spagna e Messico; l'ultima è la cappella dei testimoni della fede uccisi sotto il regime nazista.

Leggi tutto

Orari di apertura della Basilica

Dal lunedì al sabato
09:30-13.30 / 15:30-17.30
domenica
9.30-13.00

Dal 1 al 23 agosto la Basilica sarà aperta dolo la domenica per la celebrazione della Santa Messa alle ore 11:00

Orari di apertura al pubblico dell’ufficio della Basilica

dal lunedì al venerdì

10:00-12:30

 

Celebrazioni
Santa Messa domenica e festivi
11.30 (orario invernale)

11:00(orario estivo 23 giugno-15 settembre)

 

Preghiera della Comunità di Sant’Egidio
dal lunedì al venerdì

20.30

*il 1° e il 3° lunedì del mese la preghiera si tiene nella Basilica di Santa Maria in Trastevere


Bartolomeo di Cana «figlio dell’agricoltore», uno dei primi discepoli di Gesù, sarebbe quel Natanaele «Israelita genuino in cui non c’è frode» (Gv 1,45-51) che era passato da uno scetticismo ironico e quasi offensivo da Nazareth, può venire qualcosa di buono? a un…

Leggi tutto

Il 14 agosto del 1941 San Massimiliano  Kolbe offriva la sua vita  nel campo di concentramento di Auschwitz, dove era stato deportato, in cambio di quella di un padre di famiglia, condannato a morte nel…

Leggi tutto

 Oggi, 26 luglio, ricordiamo Padre Jacques Hamel, ucciso da due estremisti islamici il 26 luglio del 2016 mentre celebrava l’Eucaristia. Aveva 85 anni. Padre Hamel era prete ausiliario nella parrocchia di Saint-Etienne-du-Rouvray, nella diocesi di…

Leggi tutto
photo

Nelle sei cappelle laterali sono collocate croci e memorie cristiane, dedicate ai diversi contesti storici e geografici in cui i testimoni della fede hanno vissuto. Nella prima cappella della navata destra della Basilica sono ricordati i testimoni della fede dell'Asia, dell'Oceania e del Mtedio Oriente; nella cappella successiva si ricordano i testimoni della fede delle Americhe; nell'ultima cappella della navata di destra si ricordano i testimoni della fede uccisi nei regimi comunisti. Nella navata di sinistra, la prima cappella è dedicata ai testimoni della fede in Africa; nella cappella successiva sono ricordati i testimoni della fede di Spagna e Messico; l'ultima è la cappella dei testimoni della fede uccisi sotto il regime nazista.

Dona adesso