logo

Il 24 marzo la Chiesa fa memoria di  Sant’Óscar Arnulfo Romero, arcivescovo di San Salvador, ucciso dagli squadroni della morte, mentre stava celebrando la messa nella chiesetta dell’ospedale per malati oncologici presso cui viveva.

Mons. Romero ha speso la sua vita in difesa della pace  e dei poveri senza voce, sottoposti alla spirale di violenza scatenata dal governo militare e dalle formazioni guerrigliere di opposizione negli anni della guerra civile.

Romero stava celebrando la Messa e aveva appena terminato l’omelia quando fu raggiunto da un proiettile sparato da un sicario. Le sue ultime parole sono state eucaristiche: Che questo corpo immolato e questo sangue sacrificato per gli uomini ci alimenti anche per dare il nostro corpo e il nostro sangue alla sofferenza e al dolore, come Cristo; poi cadde dinanzi all’altare. Pochi minuti dopo morì.

È stato proclamato santo da papa Francesco il 14 ottobre 2018 a San Pietro.

Nella Basilica di San Bartolomeo all’Isola, Santuario dei Nuovi Martiri è conservato il suo messale

Non sono ancora stati caricate pagine correlate